Blog

Home  /  Eventi e Convegni   /  Aranzulla Day Opinioni e una relazione completa sulle due giornate 2018

Aranzulla Day Opinioni e una relazione completa sulle due giornate 2018

Aranzulla Day Opinioni: Resoconto dei due eventi del 20 apr 2018 a Roma e del 26 ott 2018 a Milano

Le due fantastiche giornate si sono concluse e quanto è stato appreso è qualcosa di davvero unico ed estremamente utile. “Aranzulla Day Opinioni” è come ho pensato di chiamare questo post, ma potremmo anche definirlo un Bignami di come fare siti, gestirli e svilupparli. 6 ore di formazione in una giornata talmente intensa ed interessante che ho deciso di ripetere per la seconda volta, appunto presenziando prima a Roma e poi a Milano.

INTRODUZIONE

“Aranzulla Day Opinioni”

Chi è Salvatore Aranzulla (Aranzulla.it):

  • 700.000 visite al giorno
  • 9000 guide pubblicate
  • Share del 40%

Aranzulla Day Milano 2018 | Comevendereneimarketplace.com

 

CREARE IL SITO

“Aranzulla Day Opinioni”

Brand:

  • Scegliere un personal brand o un business brand
  • Con il personal brand ci metti la faccia e puoi fare business in altri ambiti (progetti speciali)
  • Con il personal brand tono informale con il lettore, il business brand ha un tono più formale
  • Se si vuole vendere i sito è meglio ragionare sul business brand

Creare il sito:

  • Sito statico o dinamico
  • Statico per siti piccoli e gestito da una singola persona
  • com divide i contenuti dall’interfaccia grafica. Si creano i contenuti e si uniscono con la grafica
  • it è su WP fortemente personalizzato

Server:

  • Piccoli siti: providert fino a 100.000 visite al mese, su base google costo di 100 usd/mese
  • Grandi siti: provider professionale

Creazione siti:

  • Sconsiglia template gratuiti perché usati da altri e spesso pieni di bugs e possono non essere sicuri perché hanno nascosti link ad altri siti
  • Fare un template professionale in autonomia o con una webagency
  • Sito unico che sia anche responsive
  • Creazione logo e design: usare piattaforma web dedicata
  • Creazione codice HTMK e tempate WordPress: usare piattafprma dedicata

Struttura contenuti sito:

  • Struttura a Silos
  • 3/5 macrocategorie (Aranzulla ne ha 3)
  • Max 100 x ogni macrocategoria (Aranzulla ne ha 25)
  • Massimo due livelli (tre sono troppi)
  • IMPORTANTE: Gli articoli si devono linkare tra di loro, all’interno della stessa categoria attraverso i correlati e i link interni) – I correlati devono essere solo ad altri articoli della stessa categoria, non macro categoria.
  • Entrando in una categoria fare vedere tutti gli articoli di quella categoria
  • Sotto agli articoli correlati mettere un box degli articoli più letti, sempre della categoria interessata
  • No utilizzo tag
  • No archivio per data

Salvatore Aranzulla Day | Comevendereneimarketplace.com

 

CREARE I CONTENUTI

“Aranzulla Day Opinioni”

Fonti di traffico:

Non c’è solo google

  • it ha il 67% da social
  • Altri hanno ricerca diretta
  • Mypersonaltrainer ha il 93% da motori di ricerca

 

  • Analizzare fonti di traffico:
    • Traffic overview
    • Aggancio a google analitycs per vendere pubblicità
    • Traffico x country
    • Top siti referral e top siti di destinazione
    • Social
    • Sottodomini
    • Ricerca link rotti
    • monitorare sel il sito va down
      • Abilitare le segnalazioni via email e via cellulare
      • Inviare email anche al supporto tecnico
      • Modificare il tempo di notifica da 5 minuti a istantaneamente
    • ricerca contenuti duplicati
      • Indica la % di duplicazione
    • come va il sito in base agli aggiornamenti dei motori di ricerca
    • monitorare corretto funzionamento portale web
    • vedere se un articolo è considerato originale o con contenuti copiati

 

  • Contenuti Virali: destinati ai social, notizie, non funzionano su google, durata limitata. X i virali serve essere attenti al mercato e pubblicare cose che hanno effetto immediato, del momento.
  • Contenuti Evergreen: destinati ai motori di ricerca
  • Contenuti Virali:
    • trovare i contenuti virali su un preciso argomento da utilizzare come spunto – gli articoli sono ordinati x “condivisioni totali” e non x “rilevanza”. Al suo interno ha lo strumento che ragiona come un motore di ricerca x vedere quanto un argomento è attivo nei social. Usare un filtro con data pubblicazione di ultime 24 ore o settimana (x i virali), l’ordine x rilevanza x condivisioni totali
    • Google Trends: x i motori di ricerca poco utile, per i social network molto utile.
    • Sistema FBS x i social: 1) monitora 100 pagine di argomenti a noi interessanti 2) calcolo dopo 15 min se il contenuto funzionava (in 15 minuti ti rendi conto se il contenuto funziona o no) 3) su FB vengono pubblicati in automatico post coerenti con gli argomenti che stanno funzionando nei primi 15 min
  • Come trovare le keyword:
    • Strumento principale è google (autocomplete): prima si cerca la parola generica, poi con parole più specifiche in modo da creare la coda lunga, poi una parola e la seconda parola con la prima lettera in ordine alfabetico ad esempio ricetta a, ricetta b.
    • Google trends interessante x filtrare x data e quindi per preparare post legati alla stagionalità. Google trends ci dice anche se la keyword ha avuto un picco e poi è morta, quindi non fare articoli evergreen. Utile anche x le keyword correlate
    • Non usare i dati di google adword, non sono dati di rilievo
  • Come deve essere il contenuto:
    • Affrontare macro-tematiche senza duplicare in più articoli. Pochi articoli ma fatti bene.
    • I paragrafi dell’articolo devono rispondere alle domande degli utenti, ad esempio per singoli strumenti (come svuotare il cestino x Android, Iphone ecc.) o per i diversi corrieri (come gestire il tracking).
    • 10000/20000 caratteri – 3 paragrafi introduttivi con keyword – un indice. Articoli lunghi ben fatti e non pensati per essere letti completamente. Si legge l’introduzione e poi si va alla sezione di interesse diretto.
  • Aggiornare gli articoli almeno una volta all’anno
    • Per logiche editoriali: aggiornare in base a come cambia un argomento
    • Routine periodica annuale: x gli articoli più importanti
    • Per segnalazione utenti: avere nel sito una email dedicata x segnalazione di errori e correzioni da fare
    • Per anomalie interne e link rotti: usare un programma che lo fa in automatico
    • Farlo solo se c’è un potenziale economico: Quelli che non fanno traffico si cancellano e si fa redirect 301 verso articoli simili.
  • Vedere per quali keyword un articolo è posizionato
    • individuare le pagine posizionate ma che potrebbero andare meglio. In pratica vedi le keyword per le quali la pagina pur essendo indicizzata non ha parole.
  • Come garantire immediata indicizzazione da Google:
    • Primo passo essere indicizzati velocemente: deve generarsi un feed RSS (piuttosto che la sitemap), WP lo fa in automatico miosito/feed. Deve essere messo poi nella google search console (assicurarsi che non sia in cash)
  • Posizionamento:
    • Google mostra i risultati vecchi. Quelli in media del primo è di 950 giorni fa, il decimo ha 650 giorni. Impossibile arrivare ai primi posti in pochissimi giorni.
    • 6 risultati su 10 hanno 3 o più anni su google
    • X posizionarsi in alto serve tempo. Il 5,7% delle prime pagine hanno meno di un anno. Queste pagine furtonate si posizionano in un tempo tra 60 e 120 giorni
    • Il siti più forti hanno risultati tre volte migliore dei deboli
    • Piani editoriali di un sito a 3 anni, Facebook o LInkedin sono più immediati ma meno stabili
    • Bisogna trovare nicchie di mercato dove sia facile inserirsi

 

“Aranzulla Day Opinioni” Domande e risposte:

  • Certi articoli vanno su velocemente e altri no, perché? Dipende dalla forza dei concorrenti, se scrivi in keyword con poca competizione ci si posiziona super velocemente
  • Quanto è importante eliminare i vecchi contenuti o redirect? Redirect su articolo simile se c’è o toglierlo se non va. Tenere un sito pulito.
  • Si usano i tag, servono?: non usarli perché creano pagine duplicate. Usare solo le categorie.
  • Servono le immagini? Non cambia niente avere o non avere l’immagine nel post
  • Lavorare per keyword e con sottoparagrafi
  • Come vedere il posizionamento di un sito e non di un singolo articolo? Semrush fa vedere l’andamento per vs sito e dei concorrenti per ricerca organica e per acquistare concorrenti
  • L’ecommerce come si misura? Avere una pagina per ogni prodotto, anche se non si vende
  • Posizionare il ranking di PDF fattibile? Il posizionamento di contenuti che non sono siti, avviene solo se google non ha del meglio da offrire, google da priorità ai siti. Per i pdf la differenza la fanno il numero di link contenuti, ma il consiglio è creare il contenuto su sito internet.
  • WordPress/feed non funziona? In alcuni è /RSS o /RSS2 ma dovrebbe essere abilitato di default
  • Riguardo google autocomplete, è meglio ricercare in incognito? Assolutamente SI
  • Le briciole di pane devono x forza essere come la struttura? No, non è necessario
  • L’URL è diretto: Nomesito/articolo, anzi, è preferibile tenere le cose separate. WordPress lo fa in automatico
  • Come indicizzare le immagini degli articoli? Fondamentale il tag ALT. Aranzulla non la vede strategico se non ad esempio siti di cucina dove uno vede la foto di un piatto e ci va.
  • Sitemap immagini è importante? Si può mettere ma non determinante
  • Siti di news, come gestirli? Lavorare x date, ad esempio 2018/ottobre/26. Devono essere contenuti virali x cui il traffico deve arrivare o da social network o da google news. La categorizzazione diventa marginale.
  • Nel caso di + articoli dello stesso argomento posizionati tra la terza e la quinta pagina, cosa conviene fare? Se due pagine hanno il 1° e il 2° posto si lasciano assolutamente, se sono invece in 3° e 5° pagina, si sceglie quello su cui puntare, quelli marginali si fa il redirect 301 (no 302 perché il redirect da una pagina all’altra è temporaneo)
  • Se due siti con stesso articolo si può usare il tac canonical? Il tag CANONICAL dice che due articoli parlano della stessa cosa. Google non vuole la duplicazione per cui si rischia che uno dei due venga penalizzato. Il Canonical è rischioso da questo punto di vista tra siti diversi, serve per evitare la duplicazione internamente allo stesso sito.
  • L’indicizzazione su Joomila funziona come WordPress: si, da verificare se esiste stesso plugin
  • Quanto influisce il nome del dominio sul posizionamento? Nel passato tanto, adesso google valuta il sito e il contenuto. Il nome è meno importante.
  • Google autocomplete, i suggerimenti in alto che propone a che tempi si riferisce? Google non ti dice il range temporale, per esperienza. Se sono evergreen le risposte sono con tempi lunghi, se sono personaggi propone prima quelli più recenti
  • Sull’indicizzazione e feed – come si fanno indicizzare?
  • Sito piccolo che offre un servizio, quanto devo seguire il trend di quello che fanno gli italiani? Utilissimo perché capisci cosa fa / cerca la gente
  • Se sono bravo a creare contenuti su keyword poco ricercate come faccio? Usa google autocomplete estendendo la ricerca con due parole e non solo una, più vicino al settore dove tu scrivi
  • Contenuti generalisti o specialisti: vanno meglio i siti super verticali
  • Nel caso di eventi che si ripetono conviene fare pagine generiche aggiornandole o pagine diverse anno x anno? Creare pagina eventi, si mettono i vecchi e nuovi, a silos, così c’è l’evento generico e poi le specificità dell’anno
  • News virali unite o separate dagli evergreen: Le news virali è meglio averlo in sezioni distinta dai contenuti evergreen
  • Link tra eventi: mai copiare contenuti di altri, dare maggiori info possibili ma non copiare i contenuti

Aranzulla Day Opinioni | Comevendereneimarketplace.com

GUADAGNARE CON IL SITO

“Aranzulla Day Opinioni”

Definizioni:

  • Ad Unit: Unità pubblicitaria
  • Impression: quando si visualizza un banner
  • Impression invendute: quando non si visualizza nessun banner
  • Richieste totali: totali banner (venduti + invenduti)
  • Fill Rate: Impression / Richieste totali ovvero la % di riempimento
  • eCPM: ricavo ogni 1000 impression per unit
  • eCPM corretto per fill rate: eCPM x Fill Rate
  • bisogna sempre fare contratti per eCPm corretto dal Fill Rate
    • eCPM Lordo es. 5€
    • eCPM netto (lordo – commissioni concessionaria) es. 5€ -50%
    • eCPM corretto per fill rate es. 2,5€ * 0,35% = 0,88€
  • RPM: Ricavo ogni 1000 pagine viste (ricavi totali dalla pubblicità / Pagine viste * 1000) Salvatore usa solo questo e non gli altri
  • CTR = % di persone che cliccano su un banner pubblicitario
  • Viewability: % di persone che visualizzano un banner pubblicitario (non usare se inferiore al 75%, eliminare quelli che non funzionano)

 

Pubblicità con agenzie:

Ti chiedono di fare un contratto

  • Togliere clausola che ci pagano solo se hanno incassato
  • Non firmare TAL ovvero la cessione del traffico
  • % all’agenzia 40%, massimo 50%
  • Tempo contratto non troppo lungo

 

Pubblicità con piattaforme digitali:

  • Video che dopo spariscono (consigliato a metà articolo)
  • Pubblicità native articoli con stessi font del sito (consigliato a fine articolo)
  • Pubblicità normale
  • Formati da utilizzare:
    • Desktop 120×600, 160×600, 300×250, 300×600, 300×250
    • Mobile: 320×100, 300×250, 300×50, 320×50
    • 300×250 va bene sia su desktop che su mobile
    • Siderbar di destra 300×600
  • Obiettivo viability o active view Visibility: non meno del 75% che si ottiene di mettere pochi banner e nella parte alta del sito

 

Rischi sulla pubblicità:

  • L’ADblock blocca tutti i banner pubblicitari e azzerano i guadagni. Su Aranzulla.it c’è il blocco degli ADblock. Bisogna trovare una soluzione per evitare che questi filtri possano bloccare la pubblicità.
  • La pubblicità programmata paga in base alla qualità del sito che la ospita.

 

Affiliazioni:

  • Guida per le affiliazioni https://support.google.com/webmasters/answer/76465?hl=it
  • Usare servizi per competenza settoriale
  • Fare recensioni di qualità, non copiate
  • Elementi importanti in un programma di affiliazione:
    • Durata dei cookie – più lungo è meglio è
    • Modalità di remunerazione (% sul venduto, lead fisso)
    • Tempi e modalità di pagamento (gestione del reso ad esempio…) – AMZ a 30 gg e c’è chi paga a 90/180 gg
  • Esistono piattaforme che fanno da collettore
  • Mettere al massimo due programmi di affiliazione (usate quelle che vendono di più, Salvatore usa solo Amazon ed eBay))
  • Per largo consumo AMAZON (da il 5% e paga il mese dopo)
  • Utilizzare i plug in del fornitore se sono disponibili. Amazon lo ha gratuito per wordpress, anche eBay
  • Come ricavare dal sito con split test. Si può guadagnare di più senza aumentare il numero di visite:
    • Aggiunta di nuovi banner
    • Spostamento dei banner esistenti
    • Modifica di comportamento dei banner esistenti
    • Regole split test
      • No test contemporanei sullo stesso elemento
      • Foglio excel con summary test, almeno 7 giorni
      • Vanno fatti solo su siti di grandi dimensioni, almeno 1000 visite al giorno

 

“Aranzulla Day Opinioni” Domande e risposte:

  • La pubblicità che va bene puoi cambiare il template in tutte le pagine in automatico? Si, modifichi il template e cambiano tutte le pagine
  • Perché scrivere tanto se poi non lo leggono tutto? Perché le risposte sono dedicate a utenti diversi, ma la singola risposta è più breve
  • Siti professionali si possono mettere banner pubblicitari? Non è consigliato metterli perché ti comprano la pubblicità i tuoi concorrenti
  • Se devo cambiare indirizzo nel sito indicizzato? Per cambiare indirizzi devi farlo sul sito e poi anche su google vanno cambiate sulla piattaforma Google Business
  • Cosa pensi del link building? Se sei contattato x chiede di vendere il link, è una pratica vietata da google perché si altera la percezione del sito. Google se se ne accorge penalizza entrambi.
  • La pubblicità a cascata delle due piattaforma come si mettono i due codici? Si mette su Criteo il codice di Google (da far vedere se non c’è Criteo) e su WordPress si mette solo Criteo.
  • Affiliazioni – se recensisco corsi ma non su amazon, come faccio a stabilire un rapporto, come faccio tecnicamente?
  • Qual è la % logica di affiliazione? Cambia in base alla % di ricarico del prodotto. Se sono prodotti senza costi, ad esempio corsi online, la % può essere più alta.

Aranzulla Day 2018 | Comevendereneimarketplace.com

COME MONITORARE IL SITO E MONITORARE LA CONCORRENZA

“Aranzulla Day Opinioni”

Similarweb per info di traffico dei concorrenti

  • Traffic overview
    • Andamento traffico
    • Ammontare visite
    • Quanto tempo ci sta un utente di media
    • Pagine visitate
    • Bounce rate o frequenza di rimbalzo

Sono stime a meno che non ci sia “Measured da Google Analytics”

  • Paesi di traffico “traffic by countries”
  • Fonti di traffico “traffic sources”
  • Da dove arriva e dove va il traffico “top referring sites”
  • Da “social”
  • Traffico da sottodomini “subdomains”

Software specializzato per studiare un sito verso i motori di ricerca

  • Selezionare l’Italia
  • Analisi dominio/ricerca organica/posizioni
  • Traffico acquistato: quanto traffico, quali keyword, cliccando l’opzione “ricerca di advertising”

Software per la ricerca i link rotti

  • gratuito per i siti di piccole dimensioni a pagamento per i grandi 70 usd all’anno.
  • Selezionare tutte le opzioni e start, nella voce EXTERNAL (si può fare anche il controllo INTERNAL)
  • I rotti sono i 404 e bisogna andare a correggerli

Softwarex monitorare se il sito internet è in salute

  • Manda un messaggio se il sito non funziona
  • Attivare sms via cellulare
  • Mettere indirizzo email e cellulare anche del supporto tecnico
  • Segnalazione offline se lo per almeno 5 minuti – è inpostabile la segnalazione immediata

Software x ricerca di contenuti duplicati nel sito

  • Costo di circa 10 usd
  • Indica le pagine duplicate e la % di duplicazione (non guardare la categoria ma solo il contenuto)

Search Console / Traffico di ricerca / Link: che rimandano al tuo sito per vedere se qualcuno compra link per conto tuo per farti penalizzare il sito

  • controllare una volta al mese e vedere se ci sono siti strani
  • se ci sono anomaie si dice a google che non sono nostri tramite il RIFIUTA LINK di SEARCH CONTROL

Strumento per la verifica della visibilità SEO

  • Usare solo la versione gratuita, non serve quella a pagamento
  • Mettendo l’URL del sito: se il grafico aumenta vuol dire che google lo vede bene, se cala vuol dire che è penalizzato e quindi bisogna capire che c’è un problema
  • Ogni giovedì Searchmetrics pubblica la classifica di quelli che hanno vinto e di quelli penalizzati negli ultimi 7 giorni

Velocizzare sito con la cache – per attivare in automatico la cache

  • Non ottimizzano le immagini

Software per velocizzare i correlati

  • I correlati ammazzano la velocità del sito internet
  • È quello che performa meglio in assoluto

HTTPS è obbligatorio

  • HTTPS eroga il sito più veloce perché utilizza la tecnologia HTTP2
  • L’impatto è positivo anche su google

Software per ottimizzare le immagini in base al browser utilizzato

  • va installato sul server da un tecnico
  • serve per far funzionare con ogni broser il suo formato migliore

 

“Aranzulla Day Opinioni” Domande e risposte:

  • Quanto la GPDR ha influito sulla pubblicità? Impatto immediato di 15 gg in cui i ricavi sono crollati
  • Backlink acquistati da un competitor – se sono stato penalizzato dopo quanto recupero la non penalizzazione? Google ci mette fino a 6 mesi
  • Qual è la % di duplicazione ammessa? Fino al 30% incluso tutto è tollerato, compreso header e footer
  • Per modificare il sito da http a https? Utilizzare Cloudfler.com per fare tutto ed ha un costo di 29 usd
  • Backup come lo si può fare? Back up dei files e del database tenendone 30
  • Google va a penalizzare chi va a saturare le keyword di un argomento, è vero? Google non vuole le sovraootimizzazioni ovvero più pwd nello stesso articolo.
  • Duplicazione contenuti si fa anche per vedere se qualcuno ha copiato dei contenuti o viceversa e se si con che strumento? Esiste un servizio di Siteliner per vedere se c’è anche questo tipo di duplicazione
  • Descrizione di un prodotto ecommerce la descrizione va cambiata? Google chiede di arricchire la scheda prodotto della pagina del fornitore. Ad esempio con le recensioni che hanno un altro valore.
  • Si può selezionare solo una sezione del sito dove fare la pubblicità? Si, puoi decidere tu dove fare la pubblicità, serve uno sviluppatore. Ad esempio dove c’è prodotto da acquistare non mettono video per non distrarre il potenziale acquirente
  • Sono selezionabili chi acquista gli spazi? Si Google ADsense puoi bloccare certi inserzionisti, su Criteo non è possibile. Possono essere bloccate anche delle categorie merceologiche.
  • Un account Goggole ADsense può avere più siti a suo carico? Si è possibile, ma centralizzando unisci anche i rischi, se ti bloccano ti bloccano tutto.
  • Se i singoli siti hanno avuto account singoli possono essere uniti successivamente? Si
  • Per entrare con le grandi agenzie di pubblicità servono siti con traffici elevati? Orientativamente 300.000/400.000 visite al giorno
  • Crone x mobile ha solo il campo ricerca. Se metto un sito google lo considera diretto o ricerca? Diretto
  • Con Https il Serach Console rimane l’http e non tutto passa, perché? Perché il redirect non è stato fatto bene. Attivare il cloudfler che sistema tutto
  • Un redirect di un sito google ci mette uno o due mesi al massimo
  • Se ho pagine evergreen ma che come posizionamento SEO non va benissimo, cosa conviene fare? Aggiornare e integrare gli articoli esistenti
  • Partendo con un sito editoriale a che volume ha senso fare pubblicità con banner? Dai 50.000 visite al mese
  • Visite di un sito russo/link è sicuro che sia un concorrente? Quasi sempre si ma non si riesce a risalire
  • Cloudfer si occupa anche della SEO? No, ottimizza il sito, fa il passaggio a https, ma non fa niente sulla SEO, però migliora il risultato SEO già fatto
  • Con cosa hai fatto la privacy? Con Iubenda che tiene conto anche della memoria dati
  • Se hai un ecommerce come lo organizzi? Sempre a silos
  • Quando si parla di visite cosa intendi? Si parla sempre di pagine
  • Google+ che futuro ha? Verrà chiuso sicuramente
  • Ecommerce conviene indicizzare categorie o prodotti? Entrambe le cose
  • Dove puntare per la visibilità? La cosa migliore è mixare tra organica e social
  • Google quando considera un sito sparito? X 24 ore non fa niente google, se è offline x più tempo allora deindicizza progressivamente perché lo considera chiuso
  • Semrush rank cos’è? Meglio guardare Searchmetrics x vedere le classifica
  • Si può vedere se un concorrente ci ha analizzato su Semrush? No, sono dati pubblici
  • Yoast funziona? Non utilizzarlo perché non va bene e suggerisce di non usarlo
  • Come si evolverà il modo di fare SEO nei prossimi anni? Cambierà il modello di business ma le logiche seo non cambieranno molto
  • Un sito che era indicizzato prima adesso non lo è più, perché? Vedere da Searchmetrics che dice se è penalizzato. In questo caso comprare della pubblicità di ADwords per tamponare nel breve am poi va fatta una analisi dettagliata
  • Gli aritcoli di Linkedin vengono indicizzati su Google, come lo gestiamo? Mettere un link su linkedin del post del sito
  • Che strumento usare invece di Yoast? Lavorare sui titoli e suigli snipped
  • Problemi legali su soluzioni illegali? Non si pubblicano contenuti su indicazioni di cose illegali
  • Su un pezzo medio di 500 parole, quanti link esterni e verso l’interno? Ci sono limiti? Ne usiamo 6 nei correlati ma non ci sono limiti
  • Vale più un link nei correlati o nel testo? Nel testo ha molto più valore
  • Quando realizzi una pagina x ADSense utilizzi un sistema automatico o decidi tu? È tutto automatizzato

 

Vedi tutti gli articoli del blog della sezione Eventi e Convegni
Torna alla Home

pellegrinelli@glooke.com

Nato a Mantova il 3 maggio 1964 e diplomato come perito elettrotecnico, inizia la sua prima esperienza lavorativa, nel 1984 come commerciale in una agenzia IBM. Successive esperienze commerciali in P&G (7 anni), Montenegro (1 anno) e Tecnica (4 anni) e poi come amministratore delegato di Intersport Italia (4 anni) e infine di Briko spa (3 anni). Ha pensato e creato due startup web, nel 2007 Galileo, un B2B innovativo per contenuti e funzionalità e nel 2012 Truckpooling, il principale comparatore online per spedire merci. Nel 2002 inizia la sua avventura di imprenditore in provincia di Treviso nel commercio al dettaglio di articoli sportivi e subito dopo, nel 2003 con la vendita online nella quale ha maturato ad oggi più di 14 anni di esperienza. Tra i vari siti e-commerce del suo gruppo il principale è Glooke Marketplace ( https://www.glooke.com ), il centro commerciale online con più di 120.000 prodotti praticamente di tutte le merceologie, incluso l’alimentare. Glooke Marketplace vende in 120 Paesi ed ha identificazione fiscale diretta in UK, DE, FR e ES, oltre ad avere circa 20 account nei principali marketplace a livello mondiale. Esperto di Marketplace, è consulente di Ebay e di Confcommercio per le quali ha seguito il progetto “eBay adotta l’Aquila”. Sempre per eBay e Confcommercio si occupa su base continuativa di formazione ed avvio al business online di aziende.

Lascia un commento