Blog

Home  /  Come vendere su Amazon   /  Come iniziare a vendere su Amazon | Tutte le possibilità per farlo con successo

Come iniziare a vendere su Amazon | Tutte le possibilità per farlo con successo

Le possibilità offerte da Amazon e le variabili da tenere in considerazione sono moltissime.

Come iniziare a vendere su Amazon può sembrare quindi una decisione banale da prendere, ma non è proprio così. Innanzitutto in Amazon ci sono due grandi segmenti, ovvero la vendita come Vendor e quella come Seller:

  • Vendor significa che io azienda vendo ad Amazon, quindi Amazon per me è un normale cliente che acquista e rivende tutti o una parte dei prodotti che ho a catalogo. Poi vedremo che non è così banale la cosa.
  • Seller significa che io sfrutto la piattaforma di Amazon per vendere direttamente i miei prodotti al consumatore finale, quindi sono strutturato con un customer service, gestione imballi e spedizioni dei singoli pacchetti ecc. ecc.

Sono due modalità completamente diverse da considerare per decidere come iniziare a vendere su Amazon. Come detto, nella prima vendo il prodotto ad Amazon, nella seconda sono io che vendo al consumatore, ognuna di queste soluzioni ha dei prò e dei contro:

Vantaggi a vendere come Vendor:

  • Possibilità di volumi anche elevati nel breve periodo
  • Unica spedizione per ogni punto di consegna Amazon (in Italia mediamente 5)

Svantaggi a vendere come Vendor:

  • Si perde il controllo dei prezzi di vendita al pubblico dei propri prodotti (decide Amazon)
  • Amazon paga a 60 gg (in alcuni casi anche a 90 gg), quindi questo può generare uno squilibrio finanziario
  • Amazon applica dei bonus del 4% e del 6% sul fatturato per resi e comunicazione, di cui bisogna tener conto in fase di definizione del listino
  • Esiste il diritto di reso che, salvo accordi particolari, non è regolato in termini di una percentuale massima
  • Gestione delle penali applicate da Amazon abbastanza onerosa ma necessaria per evitare addebiti infondati
  • Gestione operativa (etichettatura colli e pallet) non agevole, sopratutto all’inizio

Vantaggi a vendere come Seller:

  • Si mantiene il contatto diretto con il consumatore finale, anche se non si ha a disposizione l’email da utilizzare per future attività di fidelizzazione
  • Si decidono le politiche di prezzo, anche se va considerato che l’utilizzo dei software di repricing sta alimentando la tendenza continua al ribasso
  • Si incassano i soldi ogni 14 gg ma ho la possibilità, cliccando semplicemente un bottone, di richiedere l’accredito anche tutti i giorni, senza extra costi

Svantaggi a vendere come Seller:

  • Parametri di performance molto stringenti a cui dover sottostare
  • Possibilità / rischio chiusura account che mettono a rischio il business. E’ difficile gestire la riapertura, sia per modalità che per tempi.
  • Continua concorrenza con le vendite dirette fatte da Amazon
  • Si vende solo se si è i più economici o se si ha un prodotto esclusivo.

 

Ci sono inoltre altre considerazioni da fare per decidere come iniziare a vendere su Amazon:

  • Come Vendor esiste ora la possibilità di gestione anche della Consegna Diretta, ovvero la gestione classica Vendor ma con l’imballo del singolo prodotto fatto direttamente dal venditore (Amazon manda il corriere a ritirare)
  • Come Seller c’è la possibilità di appoggiarsi alla Logistica di Amazon FBA per far si che i propri prodotti siano venduti come Prime
  • Esiste il programma Pan Europeo di FBA per la vendita in Europa a tariffe agevolate
  • Sta iniziando anche un programma per la vendita B2B, ovvero ad aziende.

Di tutti questi aspetti, non ancora trattati, parlerò in modo più approfondito in articoli specifici.

Come iniziare a vendere su Amazon: il consiglio che posso dare è di affidarsi in via preliminare ad un esperto per valutare bene i pro e i contro, in modo da evitare sbagli all’inizio, poi difficilmente gestibili.

Visita lo store Seller su Amazon Italia di Glooke Marketplace. Maggiori informazioni su come vendere su Amazon e sugli altri marketplace le trovi quì

Vedi tutti gli articoli del Blog

Come vendere nei marketplace - Gianluca Pellegrinelli

pellegrinelli@glooke.com

Nato a Mantova il 3 maggio 1964 e diplomato come perito elettrotecnico, inizia la sua prima esperienza lavorativa, nel 1984 come commerciale in una agenzia IBM. Successive esperienze commerciali in P&G (7 anni), Montenegro (1 anno) e Tecnica (4 anni) e poi come amministratore delegato di Intersport Italia (4 anni) e infine di Briko spa (3 anni). Ha pensato e creato due startup web, nel 2007 Galileo, un B2B innovativo per contenuti e funzionalità e nel 2012 Truckpooling, il principale comparatore online per spedire merci. Nel 2002 inizia la sua avventura di imprenditore in provincia di Treviso nel commercio al dettaglio di articoli sportivi e subito dopo, nel 2003 con la vendita online nella quale ha maturato ad oggi più di 14 anni di esperienza. Tra i vari siti e-commerce del suo gruppo il principale è Glooke Marketplace ( https://www.glooke.com ), il centro commerciale online con più di 120.000 prodotti praticamente di tutte le merceologie, incluso l’alimentare. Glooke Marketplace vende in 120 Paesi ed ha identificazione fiscale diretta in UK, DE, FR e ES, oltre ad avere circa 20 account nei principali marketplace a livello mondiale. Esperto di Marketplace, è consulente di Ebay e di Confcommercio per le quali ha seguito il progetto “eBay adotta l’Aquila”. Sempre per eBay e Confcommercio si occupa su base continuativa di formazione ed avvio al business online di aziende.

Lascia un commento